bar offerta lavoro napoli 600 euro al mese

Trenta euro al giorno per 8 ore lavorative. Circa 600 euro al mese. E’ quanto offre il titolare di un bar a piazza Sannazzaro, tra Chiaia e Mergellina. E’ l’ennesima offerta di lavoro che suscita un’ondata di reazioni negative e riaccende la polemica sul salario minimo garantito e sul reddito di cittadinanza.

Napoli, offerta di lavoro da 30 euro al giorno per 600 euro al mese: indignazione sul web

Siamo alla ricerca di personale senza limiti di età che abbia voglia di lavorare – si legge nell’annuncio della discordia -. Contattateci (non c’è il numero per privacy, ndr) o su whatsapp. Ps: paga giornaliera di 30€, orario 7,15 /15,15. Unica qualità richiesta onesta ed educazione“.

A pubblicare l’annuncio il gestore di un bar nella zona costiera della città. Sono proposti 30 euro al giorno per 8 ore di lavoro (non è chiaro quanti giorni la settimana), in pratica poco più di 3 euro all’ora. Se fosse un lavoro da svolgere dal lunedì al venerdì sarebbero 150€ a settimana, ovvero 600 euro al mese.

Le reazioni

Il post ha suscitato molti commenti al vetriolo. “Ovvio che poi preferisco il reddito di cittadinanza”, ha scritto un utente. “Si lamentano dei nullafacenti ma offrono paghe da fame”, scrive un altro.

La disputa è la solita da alcuni mesi. Da un lato c’è chi punta il dito contro il reddito di cittadinanza, che avrebbe “drogato” l’offerta di lavoro inducendo molti stagionali a restare a casa con conseguenze negative sul turismo; dall’altro c’è chi invece lamenta lo sfruttamento dei lavoratori e le paghe basse offerte dagli imprenditori del settore della ristorazione e di quello alberghiero. Intanto, però, continuano a fioccare online tante offerte di lavoro, anche pubbliche, che mettono a disposizione retribuzioni poco dignitose per qualsiasi lavoratore.

continua a leggere su Teleclubitalia.it