Colpo alla Camorra del centro di Napoli: nella mattinata di oggi il personale della Squadra Mobile della Questura di Napoli, ha proceduto all’arresto di Francesco Mazzarella, 45enne capo dell’articolazione dell’omonimo clan, radicata ed operante in Piazza Mercato, e del 39enne Gennaro Catapano, per l’omicidio di Salvatore Ostetrico, commesso il 3 gennaio 2003 all’interno della sala giochi “Extra Ball” di via Sergio Serio 4, a Napoli.

L’attività di indagine della Procura della Repubblica ha permesso di individuare, anche attraverso le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Errico Autiero e Salvatore Esposito, complici nell’omicidio, il ruolo ricoperto dai destinatari dell’ordinanza cautelare. In particolare, per Francesco Mazzarella è emerso il ruolo di mandante dell’omicidio di Ostetrico, in quanto persona ritenuta appartenente – ancorché incensurato – all’avverso clan Rinaldi. L’uccisione di Ostetrico servì ad affermare il predominio assoluto del Clan Mazzarella, dimostrando alla popolazione del quartiere Vicaria – Mercato tutta la pericolosità dell’organizzazione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it