“A Mugnano sarà introdotta un’agevolazione sulla Tari: il bonus spetterà a coloro che percepiscono fino a 35000 euro di Isee annui. L’abbassamento sarà dal 20 al 30 per cento, con uno sconto diretto in bolletta: basta solo presentare la domanda. Una misura del genere si rivolge a chi è in regola: è una sorta di premio per chi ha sempre pagato”: queste le parole di Luigi Sarnataro, sindaco di Mugnano, ospite a “Campania Oggi”, in onda su Teleclubitalia dal lunedì al venerdì.

L’intervento di Luigi Sarnataro

“Il primo bonus introdotto è quello su spesa, luce e gas. Oltre la parte alimentare, c’è la possibilità una tantum di pagare anche le utenze. L’importo è fino a 400 euro, oltre 200 fisso una tantum per tutti spendibili per entrambe le cose. La domanda è scaduta il 2 dicembre: questo ci consente di effettuare l’analisi e arrivare per il Natale a distribuire tutti i bonus – afferma Luigi Sarnataro a “Campania Oggi” – La richiesta poteva essere fatta da tutti coloro che hanno un Isee inferiore a 8000 euro annuali; è stata estesa anche a chi prende reddito di cittadinanza fino alla soglia dei 700 euro al mese”.

In merito al “bonus Tari”, il primo cittadino di Mugnano si è così espresso: “C’è anche un’agevolazione per la Tari, per tutti coloro che percepiscono fino a 35000 euro di Isee annui. L’abbassamento sarà dal 20 al 30 per cento, con uno sconto diretto in bolletta. E’ giusto che ci si concentri sulle fasce pù deboli e fragili ma, talvolta, è difficile avere un pieno controllo. Una misura del genere si rivolge a chi è in regola: è una sorta di premio per chi ha sempre pagato. Arriverà un sms che informerà dell’assegnazione del bonus, con un pin da utilizzare. Tutto in modo digitale”.

Sui controlli per il Super Green Pass: “Ci siamo confrontati tra sindaci e non è semplice riprendere la stagione di controlli dopo un periodo di rilassamento. Preannuncio che da giovedì partiranno una serie di controlli anche a tappeto su attività commerciali e circolazione delle persone.

Riguardo ai casi Covid in città: “La situazione è in crescita per quanto riguarda il numero di contagi: siamo intorno ai 100 positivi, non ci sono problemi per ospedalizzazioni ma riscontriamo un grosso numero di positivi, anche nella la fascia dei più piccoli. Fortunatamente, non ci sono al momento scuole che destano preoccupazioni. Il centro vaccinale di Mugnano ha avuto un’autorizzazione fino al 31 dicembre e resterà aperto anche per il prossimo anno“.

continua a leggere su Teleclubitalia.it