Giugliano. Antonio Poziello, primo cittadino di Giugliano, lascia ai social il suo messaggio di solidarietà nei confronti della comunità islamica Giuglianese e condanna il gesto.

“Giugliano è una città di pace
È terra di accoglienza, di fratellanza, di rispetto delle differenze.
È una terra, la nostra, che ripudia ogni violenza, ogni minaccia.
Nulla è più lontano da questa terra del gesto stupido e sconsiderato di questa notte al luogo di preghiera islamico di Via Marconi.
Non c’è nessun atto, per quanto folle e violento che ne giustifichi un altro. Non credo alla minaccia xenofoba in questa città. Non voglio credere che possa essere reale. Voglio credere e fortissimamente spero si sia trattato solo della bravata di giovinetti emuli di gesti stupidi e sconsiderati visti altrove, in cerca di una visibilità che non si nega a nessuno. Foss’anche un cretino! Quella testa di maiale e quelle scritte sono il frutto di una ignoranza profonda, innanzitutto degli stessi valori che vorrebbero difendere. È il niente che parla al nessuno.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it