Lunedì 3 ottobre si terrà a Melito una manifestazione fuori l’istituto “Marino Guarano”, teatro del delitto del docente di sostegno Marcello Toscano, per il cui omicidio ora è sotto inchiesta un collaboratore scolastico.

Melito, prof ucciso a scuola: lunedì protesta pacifica dei genitori

A condurre la protesta pacifica sarà una rappresentanza delle mamme degli alunni della scuola le quali, rivoltesi al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che presenzierà alla manifestazione su invito proprio delle mamme dei ragazzi, spiegano le loro ragioni:

“Lo scopo è chiedere aiuto alle istituzioni affinché ci siano più controlli e più telecamere di sicurezza dentro e fuori. Abbiamo bisogno di smuovere le acque, ci sentiamo abbandonati e da solo il sindaco non può fronteggiare questa situazione. La scuola è un diritto e come tale va tutelata e resa sicura”, spiegano.

“Saremo lì per affiancare chi chiede, a pieno titolo, maggiore sicurezza soprattutto in una scuola a rischio come dimostra, ancor prima della tragedia del professore Toscano, l’episodio, che noi denunciammo, di un ragazzino accoltellato da un compagno di classe – commenta Borrelli -. Ci uniamo alla richiesta dei genitori: servono subito nuove telecamere e misure anti criminalità e violenza. Indugiare ancora vorrebbe dire correre il rischio di altre tragedie”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it