nozze

“Mi sono sentita la principessa del mio quartiere, di Secondigliano, poi, però mi hanno rovinato la festa e il matrimonio, inquinando la favola” Così comincia l’intervista di Tina Rispoli al Mattino.

Tina è stata sposata con il boss Gaetano Marino, ucciso con 11 colpi di pistola il 23 agosto 2012. La Rispoli proprio su questo, durante l’intervista, ha voluto fare una precisazione. “Venticinque anni fa con una cerimonia molto più semplice di quella di oggi, ho sposato un uomo che in casa è stato marito e padre esemplare, quello che faceva fuori non lo vedevo e non lo sapevo” ha detto.

Alla domanda della giornalista del Mattino se avesse mai sospettato di chi fosse il defunto marito, ha risposto:“Nemmeno uno, lo ripeto, al momento fino a quando è moto ammazzato e ho iniziato e ho sentito ripete quella parola: boss, boss, boss. Pensavo di averla dimenticata, adesso, invece, è tornata: la vedova del boss, boss,boss. Devo difendere i miei figli, che sono meravigliosi, Tony, ma anche i nosti fan da questa valangsa di insulti gartutiti . Non è giusto che io debba pagare per le colpe del mio ex marito: Io con la camorra non ho niente a che fare”.

Inerente alle affermazioni espresse da De Magistris e De Luca sulle loro nozze ha dichiarato: “Ognuno ha i suoi gusti, io difendo la mia cerimonia e le sorprese che Tony ha organizzato per farmi felice, per trasformarmi almeno in un giorno, nella principessa di Secondigliano”

continua a leggere su Teleclubitalia.it