Approvato il piano comunale triennale anticorruzione, predisposto dal segretario generale dell’Ente Brunella Asfaldo. Il piano è stato predisposto in ossequio alla normativa della legge 190/2012 e dai successivi decreti attuativi, in materia di trasparenza, incompatibilità e comportamento dei dipendenti pubblici. Insieme al piano triennale per la trasparenza e l’integrità, redatta dal dirigente Luig De Biase, il nuovo piano “forma un complesso organico di norme interne finalizzate alla prevenzione dell’illegalità nell’azione amministrativa e alla diffusione di una cultura improntata all’etica, alla responsabilità e alla trasparenza, intesa come accessibilità totale dei cittadini agli atti”. “Riteniamo, con questo atto – spiega il sindaco Angelo Liccardo – di aver assolto non solo all’ennesimo adempimento burocratico, ma di aver posto un altro tassello importante e significativo nella direzione di un percorso virtuoso che vuole fare il comune di Marano, illuminato dal valore della legalità come principio immanente della buona azione amministrativa”. Parole e dichiarazioni di intenti importanti, insomma, che si spera vengano estese e messe in pratica anche alle situazione non prettamente interne alla macchina comunale. Occupazione illegale di suolo pubblico, parcheggiatori abusivi, occupazione illegale di case popolari, occupazione illegale di strutture comunali e tant’altro.
continua a leggere su Teleclubitalia.it