morto gino cogliandro

Lutto nel mondo della comicità: è morto Gino Cogliandro, attore, comico e cabarettista napoletano. L’uomo aveva 72 anni. Il suo nome è legato principalmente ai Trettrè, gruppo fondato con Mirko Setaro ed Edoardo Romano.

A dare la notizia della sua scomparsa è stato il conduttore radiofonico Gianni Simioli che sui social scrive: “Addio a Gino Cogliandro dei Trettre. Ripeto: a me, me pare ‘na strunzata, ma, purtroppo, non lo è. E ascolto a volume altissimo: “Beach on the beach”.

Morto Gino Cogliandro

Il gruppo ha avuto grande successo tra gli anni Ottanta e Novanta, soprattutto con la conduzione del “TG delle vacanze”, andato in onda nelle estati del 1991 e del 1992. Ed è in quell’occasione che la sigla “Beach on the Beach” diventò nota al grande pubblico, un vero tormentone senza tempo.

Tanti i programmi televisivi ai quali ha preso parte Cogliandro nel corso della sua carriera: Drive In (1983-1988); I-taliani (1988-1989); Un fantastico tragico venerdì (1989-1990); Che piacere averti qui (1989-1990); Il tg delle vacanze (1991); Raimondo e le altre (1992); Buona Domenica (1992-1994, 2007-2008); Retromarsh!!! (1996); Forum (1999-2003)

L’amato attore napoletano ha partecipato anche a diversi film: Joan Lui, regia di Adriano Celentano (1985); Italian Fast Food, regia di Lodovico Gasparini (1986); Fantozzi 2000 – La clonazione, regia di Domenico Saverni (1999); Impepata di nozze – Sposarsi al sud è tutta un’altra storia…, regia di Angelo Antonucci (2012); Made in China napoletano, regia di Simone Schettino (2017); Un figlio a tutti i costi, regia di Fabio Gravina (2018).

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it