I quasi 100mila contagi in Italia registrati nella giornata di ieri raccontano di una situazione ai limiti della realtà. Le restrizioni e la campagna di vaccinazione avrebbero dovuto reprimere la diffusione del contagio. Ed invece siamo tornati al punto di partenza. E’ altrettanto vero che l’esponenziale crescita del virus non produce automaticamente nuovi ricoveri in terapia intensiva. Ma determina nuovi contagi, nuove quarantene e nuove misure restrittive da parte degli organi istituzionali. In Campania nella giornata di ieri sono stati registrati quasi 10mila contagi su circa 111mila tamponi. Anche qui c’è da fare un briciolo di chiarezza.

Il Governo adotterà l’obbligo vaccinale?

Il tasso di positività sfiora il 9% ma è un dato in costante aumento nelle ultime settimane nonostante ordinanze e vaccini. In altre parole uno scenario a cui non avremmo mai voluto assistere. Ora il quadro pandemico rischia di determinare ulteriori novità in tema di norme anti Covid. Nei giorni scorsi il governo stava pensando ad un nuovo lockdown per i No Vax (ipotesi valutata anche dal governatore campano Vincenzo De Luca) ma stando all’aumento preoccupante dei contagi misto alla diffusione della variante Omicron, pare che non sia l’unica novità registrata. Ed ecco che dall’insieme di misure da mettere in campo per fermare il virus spunta l’obbligo vaccinale. Una misura che sta trovando il consenso di molti esponenti del mondo della politica. Su tutti lo stesso De Luca: “E’ indispensabile decidere subito l’obbligatorietà della vaccinazione”, il segretario nazionale del Pd, Enrico Letta: “Penso che ora bisogna prepararsi al passo successivo, cioè l’obbligo vaccinale” e il governatore della Regione Liguria: “Non escludo che venga allargato l’obbligo ad altri lavori”.

Insomma, il concetto è chiaro. Se le reazioni della politica inducono alla possibilità dell’obbligo vaccinale, il governo non può far finta di nulla. Tant’è vero che per ora il premier Draghi non ha ancora assunto una posizione vera e propria sull’argomento. I prossimi giorni saranno fondamentali per capire quale sarà l’orientamento del governo. Il vaccino diventerà obbligatorio? E se diventerà obbligatorio, a chi sarà esteso? A tutti? Tante domande e poche risposte. Ma nel tempo del Covid non è (purtroppo) una novità.

continua a leggere su Teleclubitalia.it