Banconote, francobolli, stemmi, bandiere, passaporti, persino l’inno: tante cose cambieranno nel Regno Unito con la morte della Regina Elisabetta II la cui effige sarà sostituita progressivamente da quella del suo successore, il figlio primogenito, già diventato re con il nome di Carlo III.

La Regina in visita a Napoli due volte: acclamata, il suo desiderio era Capri

Eppure Elizabeth Alexandra Mary, incoronata il 2 giugno 1953 come Elisabetta II e arrivata ad essere la sovrana che a più a lungo ha regnato in tutta la storia del Commwealth, è destinata ad essere un’icona immortale.

Durante il suo lungo regno, durato 70 anni e 214 giorni, la Regina è stata per due volte a Napoli. La prima nell’aprile 1961. Elisabetta ed il Principe Filippo erano attesi a Roma dal Presidente della Repubblica Gronchi, ma decisero di fermarsi prima a Napoli. Volevano visitare la Certosa di San Martino. Passeggiarono per Via Scarlatti e Piazza Vanvitelli, incuriositi dalla tradizione partenopea, poi ripartirono verso la capitale dalla stazione, tra le bandiere che sventolavano.

La seconda visita 19 anni dopo, nell’ottobre del 1980. La Queen fu accolta all’aeroporto di Capodichino dall’allora sindaco Maurizio Valenzi e dalle più alte autorità. Il sindaco – come ricorda la giornalista Annalisa Angelone – si scusò se a Napoli non c’era il sole. “Maestà,- disse – avrei voluto farglielo trovare. Ma io, da comunista, non potevo intervenire presso il Padreterno”.

Pur con condizioni meteo avverse, il calore partenopeo arrivò però tutto. Elisabeth fu accolta con i massimi onori al ricevimento a Villa Rosebery e qui assistette ad uno spettacolo folkloristico in suo onore.

Il giorno dopo la visita a Pompei, per un tour all’interno degli scavi. Poi l’incontro ufficiale con Napoli, da Palazzo San Giacomo, cui si affacciò per salutare i tanti accorsi ad omaggiarla. Prima di lasciare via mare la città, la serata terminò con un ricevimento a bordo del Panfilo Britannia. Fuochi d’artificio e poi il saluto. Avrebbe dovuto essere un arrivederci. La regina avrebbe tanto voluto tornare in Campania e visitare Capri. È stato un addio. La regina si è serenamente spenta ieri: aveva 96 anni.

La Regina Elisabetta è morta, l’annuncio ufficiale di Buckingham Palace

continua a leggere su Teleclubitalia.it