La canzone “Duecentomila ore” di Ana Mena, presentata a Sanremo 2022, si è classificata al penultimo posto. Nonostante la posizione bassa, ha conquistato i telespettatori e in particolare, tutta la famiglia dello show Il Castello delle Cerimonie.

Durante la serata finale, Imma Polese ha condiviso una storia sul suo profilo Instagram in cui guarda l’esibizione dell’artista spagnola, cantando insieme al marito e sostenendo che ci sia una similitudine tra il brano e la sigla de Il Castello delle Cerimonie.

Ana Mena conquista Imma Polese: “E’ un tormentone”

Il brano di Ana Mena è già un tormentone. Questo il pensiero di Imma Polese, proprietaria de La Sonrisa, dove viene girato lo show di Real Time Il Castello delle Cerimonie. Nella serata finale del Festival, Imma ha postato una storia in cui bacia il consorte sotto le note della canzone “Duecentomila ore”, facendo i complimenti ad Ana Mena.

La figlia di Antonio Polese ha riscontrato e apprezzato una similitudine tra il pezzo e la sigla de Il Castello delle Cerimonie.

“Duecentomila ore” è stato anche un brano che ha fatto discutere: c’è stata anche un’accusa di plagio da parte di alcuni che hanno riscontrato una similitudine con “Amandoti” di Gianna Nannini.

continua a leggere su Teleclubitalia.it