riccardo izzo morto incidente caivano marcianise

Era in gravi condizioni dopo l’incidente avvenuto sulla statale Caivano-Marcianise che nella notte tra domenica 16 e lunedì 17 ottobre era costata la vita all’amico Nicola Rivetti. Purtroppo non ce l’ha fatta neanche lui: Riccardo Izzo, 24 anni, è spirato in ospedale per le gravi ferite riportate.

Incidente sulla Caivano-Marcianise: morto anche Riccardo. Aveva 24 anni

Nella notte si è fermato anche il cuore del 24enne di Casertavecchia. Nonostante il ricovero ospedaliero e il tentativo dei medici di tenerlo in vita, Riccardo non ce l’ha fatta. Sono stati gli amici a comunicare il decesso via social.  “Ci ho sperato, ho pregato tanto, non era questa la notizia che volevo ricevere stamattina, riposa in pace caro Riccardo”.

La notizia sta rimbalzando tra le stradine del borgo medievale di Caserta, dove il 24enne viveva a poche centinaia di metri da Nicola Rivetti, il 38enne sposato con due bimbe già morto nell’impatto dell’incidente avvenuto nel weekend. Risulta attualmente indagato l’altro amico dei due deceduti, il 24enne, rimasto lievemente ferito, che era alla guida dell’auto incidentata. Sottoposto al drug test dalle forze dell’ordine, il giovane è risultato positivo: deve rispondere di omicidio colposo ed è attualmente ristretto in regime di arresti domiciliari.

Il lutto per Nicola Rivetti

Intanto la salma di Nicola, dopo l’esame autoptico, è stata restituita ai familiari per la celebrazione delle esequie. Questo l’ultimo messaggio della consorte, con la quale si era sposato nel 2017: “Ciao amore mio riposa in pace vita mia mi mancherai tantissimo ti voglio tanto bene non ti dimenticherò mai”. Travolti dal dolore anche gli amici: “Tutto avremmo voluto tranne quella terribile telefonata del tuo caro fratello non avremmo mai immaginato. Eri un ragazzo d’oro splendido solare amorevole con tutti, famiglia amici. Buon viaggio riposa in pace e veglia sulla tua famiglia”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it