carolina citro morta incidente basentana

Si chiamava Carolina Citro la 21enne di Montoro (Avellino) morta nell’incidente di ieri avvenuto in Basilicata, sulla Basentana, nel territorio comunale di Pisticci. La giovanissima viaggiava in compagnia di tre amici, rimasti feriti. Morto anche un 86enne di Potenza.

Incidente sulla Basentana, Carolina muore a 21 anni

Secondo quanto ricostruito, la giovane stava viaggiando con dei colleghi di ritorno verso la scuola della Marina Militare di Taranto a bordo di una Fiat 500 dopo il weekend trascorso in casa. Lungo il tragitto, in circostanze ancora da chiarire, l’auto si è scontrata con una Fiat Punto condotta da un anziano.

L’impatto è stato devastante, tanto che la 500 si è parzialmente ribaltata. Carolina sarebbe morta sul colpo, rendendo vani i tentativi di salvataggio da parte dei sanitari del 118, che hanno potuto solo constatare il decesso della giovane. Feriti e trasportati in ospedale i tre colleghi che erano con lei. L’86enne, invece, che guidava la Fiat Punto, è deceduto poco dopo essere sopraggiunto al San Carlo di Potenza. Troppo gravi le ferite riportate.

Il lutto

La notizia della morte di Carolina Citro ha fatto rapidamente il giro della comunità di Montoro, gettando nello sconforto amici e parenti. Era entrata da poco nella scuola della Marina Militare. L’ITE “Amabile” di Avellino ha dedicato un post alla 21enne deceduta nell’incidente: “Sentite condoglianze dal Ds, Dsga, personale docente, personale ATA e da tutti gli alunni dell’istituto Amatucci per la prematura scomparsa della cara alunna Carolina Citro”.

“Affidiamo alla misericordia di Dio l’anima benedetta della cara Carolina Citro che improvvisamente il Signore ha chiamato a sé. Preghiamo in suffragio della sua anima benedetta affidandola alla Madonna della Divina Grazia. Come comunità manifestiamo la nostra vicinanza e il nostro cordoglio ai suoi familiari, in particolare ai genitori” il messaggio di don Adriano, parroco della Chiesa di San Giovanni Battista e San Nicola Da Tolentino.

continua a leggere su Teleclubitalia.it