pasquale morto pozzuoli incidente

Si chiamava Pasquale Clarelli è aveva appena 15 anni il ragazzo morto nel tragico incidente avvenuto ieri notte in via Raimondo Annecchino, a Pozzuoli. In queste ore sono tanti i messaggi apparsi sui social per commemorare il giovanissimo rimasto vittima di un incidente stradale mentre era alla guida del suo scooter.

Morto Pasquale Clarelli, si prega per la fidanzatina

La dinamica dell’accaduto è ancora poco chiara. Secondo una prima ricostruzione, il 15enne viaggiava in sella al mezzo a due ruote in compagnia della fidanzatina, in direzione Arco Felice quando si è scontrato con un’altra auto, una Ford Fiesta, probabilmente in fase di sorpasso. I due ragazzini sono rovinati a terra e Pasquale sarebbe morto nell’impatto col suolo per le gravi ferite riportate, mentre la passeggera, una 14enne del posto, è attualmente ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Santa Marie delle Grazie di Pozzuoli.

Le indagini per ricostruire la dinamica del drammatico incidente sono affidate alla sezione Infortunistica stradale della polizia municipale di Pozzuoli. Al vaglio dell’autorità giudiziaria la posizione del conducente dell’auto coinvolta. Sul luogo dell’incidente è intervenuta anche la Polizia di Stato.

Lutto in città

La notizia, intanto, sta facendo il giro del web. Pasquale avrebbe compiuto tra pochi giorni 16 anni. Sui social si mostrava spesso alla guida dello scooter. La sua passione per le due ruote, purtroppo, si è rivelata fatale. Spetterà adesso agli investigatori accertare eventuali responsabilità. La città di Pozzuoli resta ora col fiato sospeso e prega per la 14enne che era con lui. “Una scena allucinante”, ha detto una residente della zona che ha visto il luogo dell’incidente. Molti i cittadini che in queste ore stanno chiedendo al sindaco, Luigi Manzoni, di inasprire i controlli e di installare dissuasori di velocità e autovelox nei punti critici della viabilità cittadina.

continua a leggere su Teleclubitalia.it