giugliano calcio stadio avellino

Era ben noto a tutti. purtroppo ora è arrivata l’ufficialità. Il Giugliano giocherà la prima partita contro la Viterbese ad Avellino. Ieri in un comunicato la società della famiglia Mazzamauro ha ringraziato l’amministrazione comunale del Sindaco Festa e la società irpina per la concessione del Partenio. L’incontro si disputerà alle 17.30 di domenica. Il tema vero però resta l’interrogativo dei tifosi: fino a quando i tigrotti dovranno emigrare fuori provincia?

Il Giugliano giocherà ad Avellino, nessuna certezza sulla riapertura del De Cristofaro

Prima della pausa estiva il sindaco Nicola Pirozzi aveva parlato di due o tre gare ma la situazione al momento pare molto più complessa, da fonti vicine all’amministrazione è evidente che la gara non è ancora partita e i tempi non possono essere definiti con chiarezza. La Lega Pro infatti ha chiesto una serie di migliorie per il De Cristofaro, dall’impianto di illuminazione attualmente non funzionante ai tornelli. Opere ancora non appaltate. Una volta affidate ad una ditta dovranno essere completate e verificate.

Insomma il traguardo di fine settembre ovvero della quinta di campionato con il Latina è sicuramente sfumato; dall’amministrazione però ci tengono a far sapere che stanno lavorando notte e giorno per risolvere il problema. Il Giugliano perciò si trova nel paradosso di aver ritrovato il calcio ma aver perso lo stadio. I tifosi chiedono di fare presto e propongono al comune di attivare almeno un servizio di trasporto gratuito verso Avellino finché il problema non sarà risolto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it