operazione contro lavoro nero grumo

Operazione dei  Carabinieri di Grumo Nevano per contrastare le violazioni in materia di sicurezza sul lavoro, e lo sfruttamento del lavoro nero.

I militari hanno deferito in stato di libertà un cittadino originario del Bangladesh di 39 anni, perché titolare di un opificio in cui si producono giacche da uomo, all’interno del quale, a seguito di un’ispezione, sono stati scoperti tre lavoratori bengalesi, risultati tutti irregolari, ai quali non era stato redatto né elaborato il documento di valutazione dei rischi del lavoratore.

Al titolare è stata quindi combinata una multa di 9000 euro per sfruttamento del lavoro nero, e gli è stata momentaneamente  sospesa l’attività imprenditoriale. Si tratta di un locale di circa 30 metri quadri, con attrezzature per un valore complessivo di 60mila euro. Tutto è stato sottoposto a sequestro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it