gragnano sparatoria pizzeria arrestato 32enne

Lite in pizzeria degenera in sparatoria, arrestato 32enne. Aveva tentato di uccidere un giovane di 28 anni all’interno di una pizzeria di Gragnano dopo l’ennesima lite.

Per questo motivo, al termine delle indagini durante circa un mese, Carlo Langellotti è stato arrestato a Salerno in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata dai militari dell’arma della compagnia di Castellammare di Stabia.

Sparatoria in pizzeria, i fatti

La vicenda è accaduta la notte dello scorso 16 maggio all’interno di una pizzeria di Gragnano dove si trovava un giovane incensurato, originario della vicina cittadina di Sorrento.

Erano le ore 23 quando il 32enne entro all’interno del locale e aprì il fuoco contro il giovane. Carlo Langellotti esplose due colpi di pistola che centrarono la gamba destra della vittima.

Secondo gli inquirenti, l’aggressore avrebbe sparato per uccidere. Sul posto erano giunti poco dopo i Carabinieri della Stazione di Gragnano assieme ai colleghi della sezione operativa di Castellammare di Stabia, oltre al personale medico-sanitario del 118 per le cure del caso.

Le indagini scartarono subito la pista dell’agguato, visto che il giovane era incensurato e lontano da ambienti criminali, tanto che si parlò da subito di una possibile lite precedente come motivo della sparatoria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it