Non si placa l’escalation criminale nell’area Nord di Napoli, dopo la sequenza di furti e rapine ai danni di attività commerciali. Ora i balordi rubano anche i motorini per le consegne in pieno giorno e nel centro cittadino.

E’ quanto accaduto domenica pomeriggio ai danni del pub Cipajò di Giugliano. Uno scooter con a bordo due persone – che tra l’altro viaggiava contromano – si è fermato proprio accanto al mezzo a due ruote che l’attività usa per effettuare consegne a domicilio.

Una rapida occhiata in giro, giusto per accertarsi che nessuno li stesse guardando, e poi subito in sella al motorino con tanto di brand del locale. I due sono così riusciti a mettere a segno il furto e a fuggire via tra le strade della città. Lo scooter dei malviventi sembrerebbe essere tra l’altro senza targa. I titolari del pub sono sconcertati: “Siamo in una giungla”, dicono. In un post sui social uno dei proprietari del locale si lascia andare in uno sfogo: “Territorio abbandonato dalle istituzioni. Gente che cammina senza targa, nessuno dice niente in un paese sfasciato e lasciato allo sbando” si legge. Solo un mese fa i gestori di Cipajò avevano subìto una rapina poco prima dell’orario di chiusura. In quella circostanza, i malviventi si erano presentati con le pistole e le avevano puntate in faccia al cassiere. Da tempo commercianti e imprenditori chiedono a gran voce maggiori controlli affinché episodi del genere non avvengano più ma che al momento sembrerebbero essere all’ordine del giorno.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it