rogo tossico giugliano

GIUGLIANO. L’estate di fuochi e fumi è iniziata ormai da un bel po’ o forse è meglio dire che tra Giugliano e dintorni è sempre la stagione dei roghi tossici, che sia inverno o estate non fa differenza. E oggi un nuovo maxi incendio sta intossicando la città.

Una enorme nube nera si è levata da via Carrafiello, nei pressi del campo rom lungo la circumvallazione esterna.

Rogo tossico a Giugliano

Decine le segnalazioni dei cittadini sui social e alla nostra redazione. In tanti hanno pubblicato foto del rogo che sta intossicando Ponte Riccio e dintorni.

Il rogo è molto vasto vista la nube nera e densa che si è levata in cielo. Presumibilmente a essere dati alle fiamme sono rifiuti e materiale plastico.

“Non finisce di spegnersi un rogo tossico che già ne parte un altro, situazione a dir poco allucinante – scrive la pagina Facebook “Terra Nostrum Trentola Ducenta” -. Sempre nello stesso posto a Giugliano in via Carrafiello altro rogo tossico partito poco fa ore 16:30 di lunedì 5 luglio 2022, bruciano veleni h24 in modo pressoché indisturbati. Le meravigliose giornate estive della Terra dei fuochi a base di fumo nero e diossina. Si salvi chi può!”.

La zona di Ponte Riccio è tra le più martoriate della Terra dei fuochi. E’ da lì che spesso si alzano nubi tossiche perchè è nelle campagne circostanti che avvengono i maggiori sversamenti di rifiuti.

Il sindaco Nicola Pirozzi aveva annunciato che proprio il campo rom di via Carrafiello sarebbe stato oggetto di un presidio delle forze dell’ordine proprio per contrastare il fenomeno dei roghi.

continua a leggere su Teleclubitalia.it