Freddy Eusébio Gustavo Rincón Valencia è stato un allenatore di calcio ed ex calciatore colombiano nel ruolo di centrocampista o di ala. E’ deceduto in seguito a un incidente stradale: in Italia, è noto per essere stato un calciatore del Napoli. Vediamo chi era e quali sono le cause della morte.

Freddy Rincon: chi era, età, biografia

Freddy nasce a Buenaventura il 14 agosto 1966, sotto il segno del Leone. Inizia la sua carriera calcistica a 20 anni, nell’Atlético Buenaventura; in seguito, gioca per diverse squadre internazionali, tra cui l’acclamato club del Real Madrid. In Italia, è nel team del Napoli per un anno, tra il 1994 e il 1995.

Nel 2015, viene ricercato dall’interpol, indagato per riciclaggio di denaro sporco a Panama e per aver acquistato a suo nome, ma con i soldi del boss del narcotraffico Pablo Rayo Montano, diverse proprietà.

Con la Nazionale colombiana, Rincón ha segnato 17 gol in 84 gare disputate ed è stato convocato per i campionati mondiali del 1990, 1994 e 1998.

Successivamente, ha avuto esperienze da allenatore.

Freddy Rincon: incidente, causa morte

L’ex campione del Napoli ha avuto un incidente lo scorso 11 aprile 2022: un autobus ha travolto la sua vettura. Le condizioni di Rincon sono apparse da subito molto gravi. Purtroppo, il 14 aprile muore all’Imbanaco Clinic di Cali.

All’annuncio dato dai medici dell’ospedale dove era ricoverato, è seguito quello della Federcalcio colombiana, con questa dichiarazione: “La FCF è profondamente addolorata per la morte di Freddy Eusebio Rincón Valencia e invia un messaggio di sostegno e incoraggiamento alla sua famiglia, agli amici e ai parenti in questo momento difficile”.

Freddy Rincon: moglie, figli

Freddy Rincon era sposato con Priscila Silvestre, dalla quale ha avuto un figlio Sebastian, anche lui calciatore come punta centrale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it