È stato arrestato, per tentato omicidio, il papà della bimba di due anni di Fisciano precipitata ieri pomeriggio dal terzo piano di un palazzo. Secondo gli investigatori, l’uomo avrebbe lanciato la figlia di sotto. La dinamica dell’accaduto è ancora al vaglio dei Carabinieri, così come non si conoscono le motivazioni che avrebbero spinto il genitore a compiere il gesto.

Fisciano, bimba di 2 anni precipita dalla finestra: arrestato il padre, l’avrebbe lanciata di sotto

Fortunatamente, la bambina non sarebbe in pericolo di vita: è ricoverata all’ospedale Santobono di Napoli, dove nelle scorse ore è stata sottoposta a un intervento chirurgico. La tragedia si è verificata ieri mattina, in corso San Vincenzo Ferreri, nel centro di Fisciano, poco distante dal Municipio. Sul posto i soccorritori dell’associazione “La Solidarietà” di Fisciano che, in un primo momento, l’hanno accompagnata all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno.

I medici hanno poi deciso di trasferire la piccola al Santobono di Napoli per le cure del caso. Subito sono partite le indagini dei militari dell’Arma, coordinate dalla Procura di Nocera Inferiore. I due genitori sono stati ascoltati nel pomeriggio dai carabinieri di Mercato San Severino nel mentre la scientifica del comando provinciale di Salerno effettuava i rilievi nell’abitazione e nell’area sottostante il palazzo. In serata l’uomo ha confessato di avere lanciato sua figlia dalla finestra. Nei suoi confronti è scattato il provvedimento di fermo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it