Stava rientrando a casa, dopo aver effettuato una consegna a Qualiano, quando si è sentito male mentre era alla guida della sua auto. Nonostante i tentativi di soccorso, Massimo Cristiano – all’anagrafe registrato come Nicola – non ce l’ha fatta.

Fa una consegna a Qualiano e si sente male mentre torna a casa: morto fioraio dell’Agro Aversano

L’uomo, come anticipa il sito Edizione Caserta, era titolare del negozio di fiori di “Arcobaleno” di corso Umberto. A Casal di Principe, dove vi riesce, era conosciuto anche per il suo impegno politico. Nel 2019, in occasioni delle elezioni amministrative, si era candidato come consigliere comunale nella lista “Casale Rinasce con Renato”, a supporto di Renato Natale, attuale sindaco del comune dell’Agro Aversano.

Secondo una prima ricostruzione, il fioraio aveva da poco effettuato una consegna a Qualiano, in provincia di Napoli, e stava ritornando a casa, dopo una giornata di lavoro, quando ha accusato improvvisamente un malore. Cristiano ha avuto la prontezza di accostare l’auto ai margini della strada e di allertare i soccorsi.

A nulla però sono valsi i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118, i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Accertata la causa naturale della morte, le autorità hanno liberato la salma per il rito funebre. La notizia della sua improvvisa scomparsa si è subito diffusa in città, gettando nello sconforto un’intera comunità che conosceva e stimava il fioraio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it