piazza di spaccio mondragone droga scampia

Carichi di droga da Scampia e Secondigliano al litorale domizio. Questa mattina i carabinieri di Mondragone hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di sette indagati e di arresti domiciliari nei confronti di un altro indagato. Sono tutti gravemente indiziati dei delitti di detenzione e cessione continuata di sostanze stupefacenti in concorso.

Droga da Scampia al litorale domizio: arresti a Castel Volturno e Mondragone

Il provvedimento arriva dopo le indagini svolte tra aprile e settembre 2020 che hanno consentito di accertare l’esistenza di un gruppo di soggetti residenti nei comuni di Mondragone, Castel Volturno e Napoli, che spacciavano sulla piazza di Mondragone e comuni limitrofi, sostanze psicotrope del tipo cocaina, crack, marijuana e hashish. Decisive sono state le operazioni di osservazione e pedinamento, oltre alle conversazioni intercettate. Gli investigatori hanno così potuto documentare circa 240 episodi di spaccio.

Sequestri

Nel corso delle operazioni sono stati sequestrati circa 300 grammi di cocaina/ crack, 44 grammi di hashish e marijuana. I militari hanno in arresto cinque persone colte nella flagranza di reato nonché individuato il canale di approvvigionamento dello stupefacente, proveniente da Secondigliano e Scampia, in cui uno degli indagati risultava essere il referente. Tra gli arrestati figurano anche Valerio Di Meo, Fabio Orvieto, Antonio Russo e Vincenzo Di Meo. Gli indagati sono circa 15.

continua a leggere su Teleclubitalia.it