Si terranno domani mattina i funerali di Andrea Pragliola, il 25enne morto domenica sera in un incidente stradale a Giugliano. La salma giungerà verso le ore 11.30 presso il Santuario dell’Annunziata. Dalle 12:00, poi, partiranno le esequie.

Il giovane ha perso la vita mentre percorreva in sella al suo Beverly Corso Campano. Fatale per lui è stato lo scontro con un’auto, un’Alfa Romeo Giulietta di colore bianco, che stava svoltando in una traversa che collega il Corso con via degli Innamorati .L’impatto è stato tale che lo scooter è andato a sbattere prima contro un paletto e poi  contro la serranda di un negozio. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi, ma quando il 118 è giunto sul posto purtroppo per il giovane non c’era più nulla da fare.

L’uomo alla guida della vettura, un 57enne di Giugliano, è stato fermato e prelevato dai Carabinieri. La procura di Napoli Nord ha aperto un fascicolo, come da prassi, con l’accusa di omicidio stradale. Dopo l’autopsia disposta dall’autorità giudiziaria, domani sarà il giorno dell’ultimo saluto.

Il secondo lutto per la famiglia Pragliola

Tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi nelle scorse ore sui social: il giovane era infatti molto conosciuto e ben voluto in città.“Mancherà tutto di Te. La tua educazione, il tuo buon cuore, la tua umiltà, la tua voglia di vivere – scrivono i membri della paranza Quartarola di cui Andrea faceva parte.

A rendere ancora più acuto il dolore per la sua scomparsa, il fatto che la famiglia Pragliola aveva già vissuto un terribile dramma. Nel 2017, infatti, il papà di Andrea –  Domenico Pragliola – morì in seguito alle ferite riportate per un incidente sul lavoro. L’uomo cadde da un ponteggio mentre lavorava in un cantiere edile in via Mattia Coppola e la sua morte, come quella del figlio, gettò profondo sconcerto in tutta la comunità.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it