Sono in miglioramento i dati su contagi, ricoveri e vaccinazioni in Campania. Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, però sceglie ancora una volta la linea del rigore e proroga l’obbligo della mascherina all’aperto.

De Luca, linea dura sul Covid: “Resta mascherina all’aperto”

“Grazie a Dio la situazione va migliorando in maniera sensibile in tutta Italia e anche nella nostra Regione. Il governo ha deciso di togliere la mascherina all’aperto, noi la pensiamo diversamente. In Campania rimanere l’obbligo di indossare mascherina all’esterno: non è un grande sacrificio”, ha detto De Luca nel corso della diretta social del venerdì.

“Vorremmo evitare finzioni – ha aggiunto -. Quando si passeggia in una strada commerciale, come si fa a distinguere l’assembramento da un non assembramento? Allora è preferibile fare un piccolo gesto di prudenza, saltare il periodo di Carnevale e mantenerci tranquilli per evitare di far riaccendere il contagio”.

“Vi invito a indossare la mascherina per qualche settimana all’esterno, tenendo conto che siamo la regione con la più alta densità d’Italia”, ha sottolineato.

Buone notizie sul fronte delle vaccinazione. Cresce il numero dei bambini vaccinati nella Regione meridionale. “È migliorato il dato della vaccinazione per i bambini della fascia 5-11 anni. Siamo soddisfatti, abbiamo superato le 150mila vaccinazioni per le prime dosi. Siamo quasi a 200mila con i richiami. “, ha detto De Luca.

Scuola

L’Ente alla guida di Palazzo di Santa Lucia si è poi soffermato sulla scuola. “In Campania abbiamo 61 scuole senza un dirigente e 47 che hanno un reggente a scavalco2” dice e attacca di nuovo il ministro Bianchi: “Si occupi di questo e non di propaganda”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it