de luca diretta decisione scuole

“Restiamo in zona bianca anche se siamo fortemente a rischio”, lo ha detto Vincenzo De Luca durante la sua diretta settimanale sui social. Abbiamo tuttavia un indice Rt dell’1,6% e siamo la regione più a rischio. Vedremo fino a quando reggeremo in zona bianca. Per quanto riguarda il Covid devo constatare con grande amarezza che l’Italia ha perso 3 mesi di tempo senza fare niente.

Abbiamo bruciato una condizione di vantaggio rispetto ad altri paesi d’Europa, ci siamo autoesaltati senza prendere decisioni serie ed efficaci. Siamo oggi in una situazione che era prevedibile e non siamo ancora al picco dei contagi in Italia. Abbiamo continuato a prendere mezze misure”.

Questione farmaci antivirali

“Devo segnalare un fenomeno grave. Io ho parlato ad aprile dello scorso anno di mercato nero dei vaccini, perchè quella era la realtà. Per mesi la Campania ha ricevuto meno vaccini di tutte le altre regioni. La Regione Campania è stata fortemente penalizzata sull’arrivo dei farmaci antivirali. Alla Campania 480 colli , all’Emilia Romagna 840, al Lazio 1.680 più del triplo con lo stesso numero di abitanti.  Se continua questa storia ci rivolgeremo alla magistratura penale. Invito il Commissario e il Governo a distribuire i farmaci in base alla popolazione.”

De Luca: “Apertura scuole? A fine gennaio”

Non apriremo le scuole elementari e medie. Forse a fine gennaio. È la decisione di De Luca per contenere il contagio da Coronavirus.

Abbiamo 3 mila positivi nell’ambito del personale scolastico e 19 mila positivi nella fascia 0-19 anni. La percentuale di vaccinazione che registriamo al di sotto delle prime medie e nelle scuole elementari è meno del 10 per cento. I sindaci della Campania ci invitano a ritardare l’apertura per 2 settimane, 3 settimane.

In questa condizione è irresponsabile aprire le scuole il 10 gennaio. Non apriremo medie ed elementari. A breve ci sarà una unità di crisi che prenderà atto di questa situazione. Si proverà a fare uno sforzo eccezionale per aumentare la vaccinazione, ad oggi siamo al 10 % dei bambini vaccinati”.

La diretta

continua a leggere su Teleclubitalia.it