de luca in diretta quarta ondata

Come ogni venerdì il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, fa il punto sulla situazione Covid. “Siamo entrati ufficialmente nella quarta ondata”, dichiara il governatore.

“Siamo entrati nella quarta ondata dell’emergenza e il motivo mi sembra abbastanza chiaro: da un lato, le centinaia di migliaia di mancate vaccinazioni e le proteste no vax; dall’altro, un progressivo abbassamento della capacità di protezione anche delle persone che si sono vaccinate.

De Luca in diretta

“Oggi in Campania 869 positivi sono per lo più non vaccinati. Dunque serve sempre di più la terza dose. Dobbiamo farla. Se cresce la percentuale di positivi soprattutto non vaccinati avremo gli ospedali di nuovo ingolfati. Per questo martedì avremo una riunione con direttori generali di aziende e Asl per fare il punto sui posti letto.”

Entro la metà di dicembre i 170 mila lavoratori del mondo della scuola faranno il richiamo, assicura De Luca. “C’è l’esigenza di non chiudere di nuovo le scuole, sono convinto che avremo da parte del personale scolastico una prova di efficienza e di senso di responsabilità”.

“Se crescono i ricoveri Covid, ci sarà ripercussione su quelli ordinari”, dice De Luca e lancia l’allarme per la mancanza di anestetisti e difficoltà nei pronto soccorso, soprattutto nell’Asl Napoli 3 Sud.

Il presidente della Regione ha insistito nel ribadire l’esistenza dell’obbligo di indossare la mascherina sia all’aperto che al chiuso in Campania. “Sono stato a Roma nei giorni scorsi, era difficile trovare qualcuno che la indossasse. Non va bene”.

La diretta

continua a leggere su Teleclubitalia.it