“Dobbiamo essere prudenti, evitare nel periodo natalizio di fare feste al chiuso senza mascherine. Non so se con questi chiari di luna converrà fare le feste di fine anno in piazza, bisogna riflettere con molta attenzione. Io sinceramente le eviterei”. A dirlo è il governatore campano Vincenzo De Luca, preoccupato di un’improvvisa impennata di contagi durante le feste natalizie.

De Luca: “A Natale niente feste al chiuso senza mascherine. Capodanno? No eventi in piazza”

“Un assembramento di decine di migliaia di persone, cosa vuoi controllare? É davvero un peccato – ha aggiunto De Luca durante il consueto appuntamento social del venerdì– bruciare risultati importanti di tranquillità che abbiamo conquistato, magari per una grande festa o un grande evento. Per quest’anno mi manterrei prudente, teniamoci quello che abbiamo già conquistato: una vita in larga misura normale, piccoli sacrifici, la mascherina da indossare, il lavaggio delle mani. Non perdiamo quello che abbiamo già conquistato bruciandolo sul piano del dell’irresponsabilità e della fretta”.

Leggi anche >> Covid, De Luca: “270 classi chiuse in Campania, ma eviteremo la Dad”

“Introdurre sanzioni pecuniarie”

Il presidente della Regione ha inoltre ricorda di aver proposto in conferenza Stato-Regioni l’introduzione di sanzioni pecuniarie. “Multe di 100 euro a chi non indossa la mascherina, a chi frequenta luoghi proibiti dalla legge da non vaccinato mille euro di multa. Se cominciamo ad adottare misure pesanti, rigorose ed esemplari, chi deve preoccuparsi di incappare in quelle sanzioni, probabilmente ci pensa due volte a non rispettare le regole”, ha sottolineato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it