Bar chiuso per coronavirus in provincia di Caserta. E’ quanto dispoto dal sindaco di San Felice a Cancello, Giovanni Ferrara. A rimanere contagiata, secondo EdizioneCaserta, è la barista, che lavora in un chiosco della frazione di Polvica di Nola.

San Felice a Cancello (Caserta), chiude chiosco bar per coronavirus

“Ci giunge notizia di un nuovo caso di COVID-19 che ha coinvolto il nostro comune – spiega il primo cittadino -. Si tratta di una persona (la barista) residente nel Comune di Roccarainola ma che lavora in un bar (chiosco) ubicato a Polvica. Siamo in contatto con il Sindaco di Roccarainola e con l’ASL per ulteriori aggiornamenti e indicazioni, al fine di gestire al meglio la situazione. Per il momento, consiglio a tutti i cittadini che possono essere stati in contatto con questa persona di riguardarsi”.

Stamani sul posto c’erano i carabinieri di Cancello Scalo e l’Asl. Il perimetro di questo bar è stato delimitato da nastro rosso. Una dipendente, una barista, residente nella zona nolana del territorio, è risultata positiva al Coronavirus e ha manifestato i classici sintomi della malattia. Si tratta di una ragazza residente a Roccarainola (Napoli), tanto che lo stesso sindaco di quel paese ha ufficializzato il nome, ma per fortuna i suoi conviventi sono negativi. La chiusura dell’attività commerciale è avvenuta quindi come atto precauzionale a tutti gli effetti. La notizia della positività era arrivata ieri nel tardo pomeriggio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it