La SSC Napoli ha commentato, sul proprio sito ufficiale, la sconfitta per 2-3 contro lo Spartak Mosca, esprimendo un giudizio sull’arbitrato apparso più clemente nei confronti dei russi.

Comunicato SSC Napoli: “Gara condizionata da episodi e decisioni”

“Comincia bene, finisce male. Il Napoli perde contro lo Spartak al termine di una gara combattuta ma anche condizionata da episodi, decisioni e tanta spigolosità. Gli azzurri passano subito con Elmas, che segna il gol più veloce di un’italiana in Europa League, ma poi viene rallentato dall’espulsione, al VAR, di Mario Rui. Successivamente, tuttavia, le ruvidità russe dall’altro lato sono state valutate con maggiore clemenza e indulgenza. Lo Spartak in superiorità numerica pareggia e sorpassa. Sotto la pressione del Napoli arriva pure il 3-1 in contropiede.

Osimhen ridà forza e orgoglio al Napoli con il secondo gol. Nel Finale assalto tutto anima e cuore degli azzurri ma resta il successo russo. La classifica del girone è ancora però tutta da scrivere, pregna di equilibrio. Si ricomincia domenica a Firenze per riattaccare quel filo luminoso in campionato”.

Leggi anche: Ferlaino: “Napoli, può essere l’anno giusto. Maradona sarebbe contentissimo”

continua a leggere su Teleclubitalia.it