Per i chimici 2C-B oppure 4-bromo-2,5-dimetossi-feniletilamina. Per i meno avvezzi a tali termini semplicemente ”cocaina rosa”, anche se con la polvere bianca non ha nulla a che fare. Si tratta, infatti, di una sostanza tutta sintetica che genera effetti psichedelici, visioni e distorsioni della realtà che richiamano i colori accesi dei cartoni animati.

Cocaina rosa smerciata nel Napoletano: 400 euro a dose

Quattro cento euro a dose. Più della stessa cocaina, al punto da essere definita la “droga dell’alta società”. E proprio in quella di Torre del Greco e dintorni si sarebbe mosso Aniello Gaglione, 34 anni, scoperto dai Carabinieri della locale stazione con 4 dosi già confezionate ermeticamente nascoste negli slip. Per un peso complessivo di 2,82 grammi.

Quando i militari dell’Arma lo hanno perquisito è venuto fuori un vero e proprio shop dello stupefacente: due dosi di marijuana e due di cocaina, un grinder (tritaerba) e un tira cocaina. Nella sua abitazione trovati altra cocaina, marijuana e materiale vario per il confezionamento. Gaglione è ora ai domiciliari in attesa di essere ascoltato dal giudice: dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it