sequestri napoli pozzuoli

Carni, prodotti ittici e vegetali privi di rintracciabilità alimentare. I Carabinieri del Nas di Napoli hanno eseguito un’ispezione igienico sanitaria presso un punto cottura di una ditta che si occupa di catering per eventi a Napoli e un’attività di rivendita di ortofrutta a Pozzuoli.

Napoli

A Napoli, in via Cupa Vicinale Terracina, i Carabinieri del NAS  hanno deferito alle competenti autorità il titolare del punto cottura per aver provocato emissioni di gas, di vapori o di fumo atti a cagionare molestia alle persone.

Successivamente hanno sequestrato 80 kg di prodotti alimentari vari tra cui carnei, ittici e vegetali risultati privi di qualsivoglia informazione utile a garantirne la rintracciabilità alimentare.

Pozzuoli

I militari del NAS di Napoli hanno eseguito un’ispezione igienico-sanitaria presso un’attività di rivendita di ortofrutta, in via Lungo Mare Colombo. E hanno, pertanto, sottoposto a sequestro 200 kg di prodotti alimentari vari, tra cui: 52 bottiglie di vino, 81 di conserve vegetali e di passata di pomodoro, 25 kg di legumi secchi e di freselle, risultati privi di qualsivoglia informazione utile a garantirne la rintracciabilità alimentare. Per questo motivo hanno, infatti, diffidato la parte in ordine a carenze igienico-sanitarie riscontrate, riferite agli/alle ambienti/aree deputate allo svolgimento dell’attività di cui alla normativa europea in vigore.

SEGUI LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUICI SULLA NOSTRA FANPAGE

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp