Una storia a lieto fine quella di Giovanni e Pina, coppia napoletana volata in Colombia per completare la pratica di adozione di due bambini, dopo aver atteso per ben cinque anni. La notizia è stata una manna dal cielo per i coniugi: Giovanni ha voluto annunciare quanto di bello stesse accadendo nella loro vita attraverso un cartello sulla serranda della sua attività, per spiegare ai tanti clienti che sarebbe stata chiusa per un po’ per un lieto evento. “Chiuso per adozione – si legge sul cartello – Finalmente diventiamo genitori”.

Giovanni e Pina, coppia napoletana vola in Colombia per adottare due bambini

Immensa gioia per Giovanni e Pina, coppia partenopea volata in Colombia per adottare due bambini. Una storia che ha reso tutti felici: i coniugi sono stati inondati di affetto da parte di conoscenti e anche da altre coppie che sperano di poter concludere lo stesso percorso nel medesimo modo.

Giovanni e Pina hanno atteso cinque lunghi anni. Lui è gestore del punto vendita in via Chiaia del Caseificio Battiniello, storica attività di famiglia, e, insieme a sua moglie Pina, ha deciso cinque anni fa di adottare un bambino. L’adozione, nella maggior parte dei casi, si rivela una strada lunga e difficile da percorrere, tra pratiche che vanno avanti per anni, risorse economiche e problemi burocratici.

Quando hanno ricevuto il via libera, Giovanni ha deciso di esporre un cartello sulla serranda della sua attività, per annunciare che sarebbe stata chiusa per un po’ per un lieto evento. «Chiuso per adozione – si legge sul cartello – Finalmente diventiamo genitori».

L’affetto di clienti e passanti

Sul cartello, esposto sulla serranda dell’attività in via Chiaia, tante persone, tra clienti e passanti provenienti da diverse città d’Italia, hanno deciso di lasciare messaggi di congratulazioni. Numerosi anche i messaggi di altre coppie che hanno affrontato o stanno affrontando questo difficile percorso e che hanno voluto condividere sui social la loro testimonianza.

continua a leggere su Teleclubitalia.it