arrestati padre e figlio casoria armi droga

Sono finiti in carcere padre e figlio. Si tratta di Antonio Lucarelli, 54 anni, e Pietro Lucarelli, 31, entrambi di Casoria. Le manette sono scattate dopo il blitz dei Carabinieri e della Squadra Mobile di Napoli che ha sorpreso entrambi con droga e armi in casa.

Casoria, droga e armi in casa: arrestati padre e figlio

Siamo ad Aprino, frazione del popoloso comune di Casoria. Carabinieri del nucleo operativo Stella e agenti di Polizia sono sulle tracce di un magazzino dove si nasconderebbe di tutto. Una volta fatta irruzione all’interno della struttura, l’inventario del materiale da sequestrare è più lungo di quello immaginato.

In un terreno e poi in un’abitazione in uso ai due familiari, le forze dell’ordine trovano 2 armi lunghe (una con matricola abrasa), 4 pistole con matricola abrasa e 4 coltelli. Poi ci sono munizioni: 336 cartucce di diverso calibro e 10 ogive.

Stock di droga

Militari dell’Arma e Polizia rinvengono, oltre a un’arsenale, anche un ricco stock di droga. 85 grammi di marijuana e 5 dosi già confezionate della stessa sostanza. Una dose di cocaina – la lista continua – un manganello, 3 bilancini di precisione, 1 ordigno esplosivo e un’uniforme da carabiniere, il cui uso dovrà essere chiarito dai due indagati. Le armi, invece, verranno sottoposte ad accertamenti balistici.

Per il 54enne Antonio Lucarelli e per il figlio Pietro sono scattate infine le manette. Verranno giudicati con rito direttissimo nei prossimi giorni. Le ipotesi di reato a loro carico sono tante, tra cui detenzione di armi e di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo