Caserta. Due interventi chirurgici nel giro di 3 settimane. È giallo sul decesso di A.N., 74 anni, originario di Macerata Campania e residente a Santa Maria Capua Vetere. 

Caserta, muore dopo due interventi in poche settimane: famiglia sporge denuncia

Stamattina la famiglia si è presentata al commissariato di Santa Maria Capua Vetere per sporgere denuncia. La vicenda ha avuto inizio un mese e mezzo fa quando l’uomo, dopo aver accusato dolori addominali, arriva al pronto soccorso dell’ospedale civile di Caserta, accompagnato dai figli. Al nosocomio casertano i medici lo trasferiscono subito in sala operatoria per un’occlusione intestinale e lo dimettono pochi giorni dopo.

Il 74enne, però, inizia ad accusare dolore alla ferita e fa ritorno in ospedale per accertamenti. I medici dispongono quindi un nuovo ricovero per monitorare le sue condizioni di salute. La situazione però precipita in fretta e l’anziano finisce di nuovo sotto i ferri per un secondo intervento. Le condizioni dell’uomo si aggravano velocemente, anche se i medici rassicurano i familiari che l’operazione è andata a buon fine.

Nella tarda serata di ieri il 74enne è deceduto nel reparto del nosocomio di via Tescione dove era ricoverato. La famiglia ora vuole che venga fatta luce sulla morte del parente. Nelle prossime ore potrebbe essere disposto l’esame autoptico sulla salma e acquisite le cartelle cliniche dai poliziotti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it