Aveva collegato un allaccio abusivo direttamente al contatore per ridurre i consumi di corrente elettrica. È stato arrestato un macellaio di 58 anni, di Casandrino, per furto di energia elettrica.

Casandrino, arrestato macellaio: in 4 anni ruba 30mila euro di energia elettrica

I militari, insieme a personale della società di distribuzione di energia, hanno accertato che l’uomo era riuscito a ridurre i consumi di energia dal 2018 per un danno economico di circa 30mila euro.  L’esercizio commerciale nel centro di Casandrino aveva un attacco “fuorilegge” collegato direttamente al contatore elettrico. L’uomo, in attesa di giudizio, è agli arresti domiciliari.

Un episodio analogo si è verificato a Pozzuoli, circa due mesi fa, dove fu scoperto un allaccio abusivo di un misuratore di energia elettrica in un centro scommesse nel centro storico della città flegrea.

I Carabinieri, con l’aiuto dei tecnici dell’Enel, accertarono che il titolare della sala giochi aveva manomesso il contatore dell’energia elettrica con un collegamento illegale alla rete pubblica, causando un danno alla società elettrica di circa 10mila euro. L’uomo fu denunciato a piede libero per furto di energia elettrica.

continua a leggere su Teleclubitalia.it