antonio morto trattore casalnuovo

Tragedia questa mattina a Casalnuovo, in provincia di Napoli. Un bambino di appena due anni, di nome Antonio, è stato travolto e ucciso dal trattore guidato dal papà. La vicenda si è consumata poco prima delle 13 nella frazione di Casarea, al confine con Volla.

Casalnuovo, bimbo di due anni ucciso dal trattore

Come spiega Il Mattino, il padre della vittima, 36 anni, era impegnato a lavorare nel suo appezzamento di terreno quando, in circostanze tutte da chiarire, il figlioletto Antonio sarebbe riuscito a eludere la sorveglianza dei parenti e a raggiungere il trattore i movimento. Il piccolo è stato travolto in pieno dalla macchina agricola.

Quando il papà, 36 anni, si è accorto dell’incidente, era ormai troppo tardi. Il corpo del bimbo infatti sarebbe rimasto incastrato in una fresa meccanica. Quando l’hanno tirato fuori, non dava più segni di vita. Inutili l’arrivo dei soccorsi che hanno constatato il decesso del minorenne. Strazio per i due genitori.

Le indagini

Sul luogo della tragedia sono sopraggiunti i carabinieri della Tenenza di Casalnuovo per i rilievi del caso. Non si escludono responsabilità penali. La Procura di Nola ha già aperto un’inchiesta dopo l’informativa dei militari. La salma del piccolo Antonio è stata trasferita al II Policlinico di Napoli per l’esame autoptico ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dopo l’autopsia verrà restituita ai familiari per la celebrazione delle esequie e la sepoltura.

continua a leggere su Teleclubitalia.it