Notte di protesta per gli autotrasportatori campani. Ieri sera, alle 21, decine di camionisti hanno bloccato i tratti più importanti sia dell’A1 che dell’A30 Caserta-Salerno. Rallentamenti e proteste da Caianello a Caserta Sud fino all’imbocco di Nola dell’A30.

Caro carburanti, protesta dei camionisti: tir bloccano l’A1 nella notte

L’aumento dei prezzi dei carburanti, divenuto costante nelle ultime settimane, sta mettendo in seria difficoltà un intero settore. Per questo motivo i conducenti dei tir hanno bloccato l’autostrada causando lunghe code tra il bivio dell’A1/Raccordo Caserta sud e il bivio dell’A1/A30 Caserta-Salerno.

Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine. Fortunatamente, trattandosi di un orario particolarmente poco trafficata, la circolazione si è decongestionata in tempi brevi quando i camion si sono allontanati dal tratto autostradale che precedentemente era stato occupato.

Di recente la Commissione di garanzia ha bocciato lo sciopero dei camionisti ed autotrasportatori previsto per oggi, lunedì 14 marzo. Le aziende di autotrasporto nei giorni scorsi avevano proclamato uno sciopero a livello nazionale contro il rincaro dei costi della benzina che ha superato i 2 euro a litro.

Come si legge dall’informativa inviata a Trasportounito-Fiap, e ministeri delle Infrastrutture e Interno, lo sciopero dei camionisti é stato bocciato per il “mancato rispetto del termine di preavviso di 25 giorni” e richiama “l’obbligo di predeterminazione della durata dell’astensione”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it