sergio ferace capua morto treno

Si chiamava Sergio Ferace e aveva 48 anni l’uomo morto ieri a Capua, travolto da un treno in corsa dell’Alta Velocità. A darne notizia è Edizione Caserta.

Capua, travolto da treno dell’Alta Velocità: addio a Sergio Ferace

La tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri, quando in via Brezza, nei pressi del sottopasso, Sergio è stato investito e ucciso da un convoglio “Italo” in viaggio sulla tratta Napoli-Roma. Il corpo della vittima è stato straziato dall’impatto e ogni tentativo di salvataggio si è rivelato inutile. Dopo l’intervento della Polfer e dei sanitari del 118, è stato possibile risalire all’identità dell’uomo che si trovava sui binari. Si trattava di Sergio Ferace.

Non si conoscono le ragioni per cui Sergio si trovasse lì, ma non si esclude che dietro la tragedia ci sia un gesto estremo. Molto apprezzato a Capua, docente e scrittore, Ferace aveva 48 anni. Oggi, presso la chiesa di San Giuseppe a Capua, alle 18 la comunità locale si è radunata per concedergli l’ultimo saluto. Dopo le esequie la salma verrà trasportata e tumulata al cimitero.

continua a leggere su Teleclubitalia.it