Pietro Nuzzolo ariano irpino

Ariano Irpino. E’ morto nel giorno del compleanno di sua moglie Pietro Nuzzolo. Un giorno che come sempre avrebbe reso speciale all’amore della sua vita, Giuseppina D. F. Pietro aveva ripreso a lavorare dallo scorso 20 aprile, nel cantiere Anas dove sono in corso le attività di manutenzione del viadotto Manna. Stando ad una prima ricostruzione, l’uomo è stato travolto e ucciso da una trave che si è staccata da una gru. L’incidente è avvenuto nella frazione di Contrada Torrreamando.

La dinamica

Stava seguendo a terra le operazioni di scarico da un camion delle mensole in ferro adibite al rivestimento dei piloni del viadotto, quando improvvisamente la catena che reggeva i pezzi in trazione si è spezzata facendo cadere una di esse, del peso di circa 20 quintali su di lui. E’ morto così Pietro Nuzzolo, sposato, senza figli, residente in località Acquasalza ad Ariano Irpino.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino, per i rilievi e per le indagini. Presenti anche i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Il 38enne è praticamente morto sul colpo. I pompieri hanno liberato il corpo spostando la trave, ma i medici del 118 non hanno potuto fare nulla per salvarlo. Sono in corso accertamenti sul cantiere per verificare la presenza delle autorizzazioni e il rispetto delle norme di sicurezza. La salma dell’uomo è stata sequestrata in vista degli esami autoptici.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it