fisciano bimba caduta dal 3 piano

Emergono nuovi dettagli sul caso della bimba di Fisciano caduta dal 3 piano della sua abitazione.

Fisciano, lancia la figlia giù dal 3° piano

Stando alla ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, che hanno subito effettuato gli accertamenti, è stato il padre a lanciare la piccola dalla finestra.

L’uomo ha spiegato davanti al gip che avrebbe agito per conto di Dio. La bimba ha riportato fratture alla spalla ed escoriazioni ma fortunatamente non è in pericolo di vita. L’uomo, 40 anni, è stato arrestato dai militari dell’arma che intanto procedono con le indagini. L’ipotesi di reato, nei suoi confronti, è di tentato omicidio.

Bimba giù dal balcone a Fisciano, il padre al legale: “Spinto da Dio”

La bimba, intanto, resta ricoverata nel reparto di Ortopedia dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli; nei giorni scorsi è stata operata per la frattura all’omero destro e le sue condizioni sono in miglioramento, ma ha rischiato di morire: la caduta sarebbe stata attutita da una rete metallica.

Il padre era stato sottoposto a fermo nella serata di domenica, accusato di averla lanciata volontariamente dalla finestra dopo averla cambiata, e rinchiuso nel carcere di Bellizzi Irpino.

continua a leggere su Teleclubitalia.it