bonus 200 euro modulo autocertificazione

Pubblicato il modulo per la richiesta del bonus 200 euro introdotto dal Dl aiuti. Il sussidio verrà erogato in maniera automatica sulla busta paga dei dipendenti in corrispondenza dello stipendio di luglio 2022. Tuttavia il dipendente dovrà presentare al proprio datore un’autocertificazione dove si dichiara di non aver già ricevuto il bonus in altra forma perché in famiglia non c’è nessuno che percepisca il reddito di cittadinanza o un altro trattamento previdenziale.

Bonus da 200 euro, serve l’autodichiarazione

La platea dei destinatari dovrebbe comprendere circa 31,5 milioni di euro. La Fondazione studi dei Consulenti del lavoro ha però mostrato tutte le criticità della misura. L’erogazione, in particolare, non appare automatica per tutte le categorie dei beneficiari. In particolare non lo sarà per gli autonomi. Il lavoratore dipendente, invece, dovrà recuperare l’autodichiarazione di non essere titolare di pensione o reddito di cittadinanza prima di ricevere l’indennità. Lo si apprende dal report dei consulenti del lavoro, che nello stesso pdf hanno pubblicato un fac simile del modulo di autocertificazione per ricevere il bonus.

Il modulo in pdf

A specficiare questo passaggio è l’articolo 31 del decreto n. 50 del 2022 (il cosiddetto decreto aiuti) dove viene spiegato che «tale indennità è riconosciuta in via automatica dal datore di lavoro nel cedolino di luglio previa dichiarazione del lavoratore di non essere titolare delle prestazioni di cui all’articolo 32, commi 1 e 18». Il lavoratore dipendente che ha diritto a ricevere i 200 euro, quindi, dovrà presentare un modulo dove conferma di non aver già ricevuto il bonus perché in famiglia ha qualcuno che percepisce pensione di cittadinanza o trattamento previdenziale sociale di qualsiasi tipo (come spiegato nell’articolo 32, comma 18). L’incentivo, infatti, spetta una volta sola anche nel caso in cui il beneficiario abbia più rapporti di lavoro.

Dal pdf pubblicato dalla Fondazione dei Consulenti del lavoro contenete il fac-smile del modulo si legge che il lavoratore dovrà fornire nel modulo le proprie generalità e dichiarare “sotto la propria responsabilità” di avere diritto all’indennità una tantum e di aver beneficiato “dell’esonero contributo dello 0,8 % per almeno una mensilità”. Tradotto: i datori di lavoro dovranno erogare nella busta paga di luglio la somma di 200 euro ai dipendenti che nel primo quadrimestre del 2022 hanno beneficiato della decontribuzione di 0,8 punti percentuali dell’aliquota contributiva a carico dei lavoratori dipendenti. Nello spedisco, l’INPS, nel messaggio n. 2397 del 13 giugno 2022, ha fornito indicazioni sulle modalità con cui i datori di lavoro dovranno erogare il bonus da 200 euro con la retribuzione del mese di luglio 2022.

Fac simile del modulo di autocertificazione per il bonus da 200 euro
continua a leggere su Teleclubitalia.it