pianura polizia sequestri

Blitz della Polizia a Pianura, sequestrati droga e munizioni. In via Evangelista Torricelli, luogo diventato tristemente noto dopo la morte di Andrea Covelli, 27enne barbaramente ucciso dopo essere stato sequestrato da alcuni individui la notte del 29 giugno scorso, i poliziotti, all’interno di alcuni fori di sfiato di un muro di cinta, hanno rinvenuto una busta contenente sei involucri con circa 88 grammi di marijuana e 6 cartucce cal.7,62.

Pianura, sequestrato un altro giovane

Nello stesso quartiere un altro giovane è stato sequestrato e poi picchiato. La vittima si chiama Antonio D’Agostino, pregiudicato della zona. Il giovane ha raccontato di essere stato anche lui sequestrato da alcuni individui, mentre si trovava nei pressi di un bar di via Montagna Spaccata, e portato nelle palazzine di via Cannavino, roccaforte del gruppo Carillo-Perfetto.

Lì sarebbe stato picchiato da diversi uomini con un attrezzo da giardino per diversi minuti. Dopo il brutale pestaggio il giovane è stato rilasciato e avrebbe, quindi, raggiunto il pronto soccorso presso l’ospedale “San Paolo”con mezzi propri per essere curato.

Proprio i pestaggi, infatti, sarebbero lo strumento preferito dai clan in lotta per affermare la propria supremazia sui rivali. Quella ai danni di D’Agostino, non a caso, è solo l’ultima di una lunga serie di aggressioni che hanno avuto come vittime i giovani spacciatori del gruppo Esposito-Marsicano.

continua a leggere su Teleclubitalia.it