benzina napoli

Da qualche giorno sta calando il prezzo della benzina ma ci sono ancora diverse oscillazioni sul costo del carburante.

Il ministero dell’Economia e quello della transizione ecologica hanno firmato il decreto interministeriale che proroga fino al 21 agosto le misure attualmente in vigore per ridurre il prezzo finale dei carburanti. Si estende così fino a tale data il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione.

Benzina, i distributori più economici

Dopo il boom degli scorsi mesi quando il prezzo della benzina ha superato i 2 euro al litro, in questi giorni a Napoli, stando ai dati comunicati dall’Osservaprezzi del Mise aggiornati al mese corrente, in almeno dieci distributori si potrà fare il pieno sborsando meno di 1,870 euro al litro.

Questo l’elenco dei distributori più economici al momento nel capoluogo partenopeo. Al decimo posto il distributore di via Consalvo con il prezzo di 1,869 euro al litro. Stessa cifra stabilita dalla stazione di servizio Ludoil di via Galileo Ferraris 1/A.

Leggi anche: Via libera al bonus benzina 2022: online le istruzioni per ricevere i 200 euro

A seguire c’è EnerGas Easy di via Epomeo 405, il cui carburante costa 1,859 euro al litro. Poi TotalErg di via Caio Duilio: 1,858 euro al litro e Ne.Ge.Car s.a.s. di via Manzoni 46 che ha un costo di 1,849 euro al litro, come al punto vendita IP TotalErg di corso Vittorio Emanuele 638.

Prezzi più bassi anche al distributore Eni di via Mariano Semmola 25 dove si trova unprezzo di 1,844 euro al litro. Le ultime tre stazioni sono l’Energas ai Colli Aminei, Natale Carburanti all’angolo tra via Cinthia e viale Traiano e l’IP di via Cinthia che vendono carburante al costo di 1,839 euro al litro.

Arriva il bonus 550 euro: cos’è, chi può richiederlo e come fare

continua a leggere su Teleclubitalia.it