bonus 550 euro lavoratori part time

Un nuovo bonus previsto dal decreto aiuti in arrivo per diversi lavoratori. Si tratta del bonus 550 euro che è presente nel dl, convertito in legge prima delle dimissioni del governo Draghi.

Il sostegno economico è rivolto a una specifica categoria di lavoratori, cioè dipendenti con rapporti part time ciclici verticale 2021.

Bonus 550 euro lavoratori part time

I lavoratori dipendenti titolari nel 2021 di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale avranno diritto ad un bonus di 550 euro una tantum se il contratto prevede periodi non interamente lavorati di almeno un mese in via continuativa e complessivamente non inferiori alle 7 e non superiori alle 20 settimane.

A erogare l’aiuto economico sarà l’Inps ma i lavoratori dovranno presentare richiesta. Si tratta di un bonus una tantum che va ai lavoratori dipendenti di aziende private titolari nel 2021 di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale (cioè se la prestazione lavorativa è concentrata in determinati mesi dell’anno o settimane del mese come, ad esempio, i rapporti di lavoro stagionale o i lavoratori dello spettacolo).

Il bonus, completamente esentasse, non spetta ai soggetti che, al momento della domanda, siano titolari di un rapporto di lavoro dipendente o parasubordinato, di Naspi (ma non di Dis-Coll) o di un trattamento pensionistico (stranamente la norma non distingue tra trattamenti ai superstiti o diretti né di invalidità). Lo stanziamento è di 30 milioni di euro.

Confermato il bonus bollette 2022: si estende la platea dei beneficiari

continua a leggere su Teleclubitalia.it