sequino iovinella imu

GIUGLIANO. “Come al solito Pirozzi e la sua giunta fantasma sono completamente fuori dalla realtà, pronti solo a creare problemi ai giuglianesi invece di risolverli”. Commentano così la questione degli avvisi di pagamento Imu che stanno arrivando ai giuglianesi proprietari di aree fabbricabili in queste settimane i consiglieri di minoranza Luigi Sequino e Francesco Iovinella. 

“Abbiamo già presentato richiesta di accesso agli atti per capire da un lato se ci sono soluzioni, dall’altro una serie di cose che non sono chiare, in particolare: se la delibera è del 2022 perché si inviano pagamenti retroattivi? – chiedono i due esponenti in assise -. Sulla base di quali valori di mercato sono stati stabiliti questi nuovi parametri? È impensabile chiedere a un proprietario di un terreno che magari tiene inutilizzato di pagare un’Imu di 10/15mila euro per ogni anno dal 2017 ad oggi. Cifre spropositate, parliamo di migliaia e migliaia di euro solo per il 2017 sulla base di valori approvati dalla giunta a marzo, al di fuori di ogni ragionevole giudizio. Come al solito Pirozzi e la sua giunta fantasma sono completamente fuori dalla realtà, pronti solo a creare problemi ai giuglianesi invece di risolverli”. 

La giunta Pirozzi ha infatti stabilito il valore medio di mercato delle aree fabbricabili ai fini dell’Imu. Di cosa stiamo parlando? Del valore per metro quadro di quei terreni di Giugliano che sono edificabili, dove cioè attualmente non ci sono costruzioni ma su cui potrebbero essercene. In questi ultimi giorni diversi cittadini si sono visti arrivare avvisi di pagamento di migliaia di euro.

Giugliano. Imu su terreni edificabili, in arrivo avvisi di pagamento del 2017: è polemica

continua a leggere su Teleclubitalia.it