aumento sigarette gennaio 2023 costi elenco

Brutte notizia per i fumatori di sigarette e tabacco riscaldato: dal primo gennaio 2023, si legge nella bozza in circolazione del testo della manovra economica, l’accisa per le sigarette, viene rideterminata, con previsti aumenti da 15 a circa 70 centesimi, ma molto dipenderà dalla tipologia delle sigarette che si compra.

Di quanto aumenterà il prezzo di un pacchetto di sigarette

Il rincaro coinvolgerà sigari, sigarette, il tabacco trinciato e quello riscaldato. Al contrario, il testo ha bloccato l’aumento progressivo delle imposte sui liquidi per le sigarette elettroniche, approvato durante il secondo governo Conte.

L’obiettivo è di far entrare circa 138 milioni di euro nelle casse dello Stato, tramite la vendita di tabacco e sigarette. Per farlo, l’accisa su questi prodotti aumenterà del 40%, che equivale a 36 euro per mille sigarette.

Sigarette elettroniche

Per quanto riguarda le sigarette elettroniche l’incremento viene fissato al 15% per i prodotti con nicotina e al 10% per quelli senza, sempre a partire dal prossimo 1° gennaio 2023.

Alle casse dello stato serve liquidità, così il nuovo esecutivo di Meloni sta cercando di recuperare risorse laddove lo ritiene opportuno. Dopo lo stop al reddito di cittadinanza, adesso tocca all’aumento delle accise.

continua a leggere su Teleclubitalia.it