Assegno Unico pagamenti

Dopo mesi di attesa e rallentamenti vari da parte degli enti preposti, finalmente pare che in questi giorni l’Inps sta effettuando i pagamenti dell’assegno unico per i figli minori. Ora chi beneficia del nuovo bonus si chiede, dove posso controllare il mio stato della domanda e sono stati effettuati i pagamenti? La procedura è molto semplice: vediamo come funziona.

Cos’è l’assegno unico

Come già anticipato dal sito Money, si tratta di una misura per tutte quelle famiglie che hanno figli fino a 18 anni e che non ricevono l’Assegno per il Nucleo Familiare. L‘importo che si riceve cambia in base all’Isee ed alla composizione del nucleo familiare. È un bonus temporaneo, infatti durerà fino al 31 dicembre, per poi lasciare spazio in modo definitivo all’Assegno Unico.

Ricordiamo che la misura è compatibile con praticamente tutti gli altri sussidi e bonus, compreso il Reddito di Cittadinanza.

La domanda per ottenere il bonus va presentata online sul sito dell’Inps. Una volta effettuato l’accesso si dichiara di essere in possesso di tutti i requisiti e si fornisce una Dichiarazione Isee aggiornata. Si ricorda che tutti coloro che ne faranno richiesta dovranno essere in possesso dello SPID o del CIE.

Stato domanda assegno unico: come controllare

Per controllare lo stato della domanda da voi presentata basta andare nell’area personale del sito INPS, nel servizio dedicato a questa nuova prestazione. Nell’area personale, alla voce “Prestazioni e Servizi”, trovate infatti la sezione “Assegno Temporaneo Figli Minori”. È qui che dovete cliccare per inviare la domanda, come pure per conoscerne l’esito.

Stato pagamenti assegno unico: come controllare

Se la domanda è stata accolta, potete cliccare sull’icona (quella con le tre righette) che trovate in alto a destra del riquadro riferito alla vostra domanda. Qui trovate un’ulteriore funzione, con una serie di opzioni tra cui le “comunicazioni”, utili per capire se ci sono dei problemi, e quella sullo stato dei “pagamenti”.

Cliccando su quest’ultima voce potete vedere quali sono le date in cui l’assegno unico è stato pagato e quali sono le mensilità di riferimento.

continua a leggere su Teleclubitalia.it