assegno unico pagamenti

in tanti dal 1 luglio hanno inoltrato la domanda sul portale Inps, per l’assegno unico temporaneo ai figli.

Per chi ha già inserito la domanda a luglio ed è stata accolta, è possibile visualizzare l’importo corrispondente al mese di luglio. Nei prossimi giorni sarà possibile visualizzare anche l’importo di agosto.

Pagamento dell’assegno unico

La domanda si può inoltrare fino al 30 settembre. La decorrenza dell’assegno per chi farà domanda in questi mesi è dal 1 luglio. Chi inserisce la domanda il 30 settembre e viene accolta, percepirà anche i mesi arretrati di luglio ed agosto.

Per chi invece inserisce la domanda dopo il 30 settembre percepirà un assegno dal giorno di inserimento della domanda. 

In questi giorni tanti beneficiari stanno ricevendo la data di pagamento e la somma che gli verrà accreditata. Probabilmente il pagamento dei mesi di luglio ed agosto avverrà in un’unica soluzione nel mese di agosto. Al momento però molti conoscono solo l’importo di luglio.

I pagamenti dell’assegno unico 2021, come hanno saputo in questi ultimi due giorni molti beneficiari, arriveranno dal 30 agosto 2021. L’INPS lo ha fatto sapere attraverso il servizio Twitter #INPSinascolto. L’ente ha precisato che, chi ha fatto richiesta per l’assegno unico familiare a luglio 2021, riceverà i bonifici proprio ad agosto. Dunque tra qualche giorno arriveranno gli accrediti.

Ma chi verrà pagato per primo? Il pagamento dovrebbe avvenire prima a chi ha presentato domanda nei primi giorni di luglio e poi procedere via via con tutte le altre.

Assegno unico e reddito di cittadinanza

Chi invece percepisce il reddito di cittadinanza non deve presentare domanda per ottenere l’assegno unico 2021. Per loro ci sarà un’integrazione alla tradizionale ricarica mensile.

L’INPS ha spiegato che arriverà sulla ricarica del reddito di settembre che potrebbe prevedere anche gli arretrati per i mesi di luglio e di agosto.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it