giugliano Granata Luigi rapine

Granata Luigi, 66enne giuglianese, era stato arrestato 2 settimane fa perché gravemente indiziato di aver commesso una rapina all’ufficio postale di Curti, a Caserta, e di aver ricettato la vettura da utilizzare per rapina.

Difeso dall’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, per Granata ieri si sono spalancate le porte del carcere di Poggioreale, ritornando in libertà, senza alcuna misura restrittiva.

Giugliano, rapinatore lascia il carcere

Granata si era avvalso della facoltà di non rispondere all’interrogatorio di garanzia davanti al GIP di Napoli Nord Dottoressa Valentina Giovanniello. Il suo avvocato aveva eccepito l’incompetenza territoriale, con accoglimento da parte del giudice ed invio degli atti a santa Maria Capua Vetere.

La decisione a sorpresa del GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere Dott. Minio, che doveva decidere nuovamente sulla convalida dell’arresto, ha riportato in libertà Granata Luigi, per mancanza dei gravi indizi di colpevolezza, così come da sempre sostenuto dal suo difensore di fiducia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it